ECO-PUFF

 

puff-chiusuralampofoto-puff1L’idea dell’Eco Puff nasce ovviamente dai noti puff moderni che scopiazzano l’idea originale prodotta per la prima volta da Zanotta della Poltrona Sacco dei designers Gatti, Paolini Teodoro nel 1968.

Nei Puff moderni che si trovano ovunque il riempimento è in microsfere di polistirolo che grazie alla sua leggerezza risulta morbido e comodo nella seduta affondando comodamente come su una poltrona per l’appunto. A chiudere un lavoro edile dove si è isolata una terrazza con trucioli di sughero, ne sono avanzati due tre sacchi …. ed ecco l’idea! Proviamo a fare un puff ecologico, riempito di trucioli di sughero invece che di polistirolo.

Ed ecco l’Eco-puff. Con doppia fodera una interna, cucendo vecchi lenzuoli in cotone tra loro che contiene i trucioli di sughero, ed una esterna con stoffa scelta tra le tante in commercio e modificabile a seconda del gusto. E’ lavabile quindi, pregio notevolissimo rispetto ai colleghi non ecologici che non hanno la doppia fodera e lasciano svolazzare le microsfere ovunque se mai dovesse per sbaglio aprirsi la chiusuralampo.

Ma un difetto lo abbiamo anche noi ovviamente:  non è certo comodo come quello in polistirolo, meno morbido e più pesante ma per un esterno in giardino come nel caso della mia cliente è perfetto.

Sono state trattate due pallets grezze in legno tinte di bianco sovrapposte a risultare più distanziate da terra ed ecco il divanetto da esterno. La composizione finale è con due cuscini a colore.

L’uso dei pallets per l’arredamento negli esterni è ormai noto ma riuscire a riutilizzare i trucioli di sughero avanzati dal cantiere è stato di grande soddisfazione.

Gli usi consentiti e le forme sono innumerevoli. Pubblicheremo le foto dell’allestimento esterno a casa della nostra cliente nella bella stagione.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail